I «mondeghili» di Kaiser Franz e Sonia

Una volta, quand’era ad di Mondadori, di lui Berlusconi disse: «Quando lo incontro in corridoio ho paura che mi guardi come un costo da abbattere». Il piglio pragmatico gli ha permesso di diventare top manager ma Franco Tatò (detto Kaiser Franz per i trascorsi professionali in Germania e il proverbiale rigore sui bilanci) e la moglie Sonia Raule (insieme nella foto), ex soubrette e modella oggi giornalista, non hanno perso il gusto delle cose semplici. Come i mondeghili, le polpette tradizionali lombarde e il risotto alla milanese, che gustavano ieri a pranzo alla «Trattoria milanese» di Giuseppe Villa, nel cuore di Milano.