I Moratti preparano il debutto di Saras

da Milano

La Saras della famiglia Moratti prepara lo sbarco in Borsa. La decisione, anticipata ieri da un quotidiano ma non commentata ufficialmente dalla società, è stata discussa dall'assemblea e potrebbe essere annunciata la settimana prossima, dopo il completamento di una serie di adempimenti. La società, fondata nel 1962 da Angelo Moratti, ha 1.600 dipendenti ed è attiva nei settori petrolifero, in cui opera sin dagli anni '60, ed energetico: dal 2000 produce infatti energia elettrica, e oggi lavora anche alla produzione alternativa da fonti rinnovabili, con la prossima apertura del primo parco eolico gestito da Sardeolica. L'azienda è sempre stata interamente controllata dalla famiglia del fondatore: il 60% fa capo alla Angelo Moratti Sapa, il cui capitale è suddiviso fra i due figli maschi dei due fratelli Gianmarco e Massimo, che a loro volta detengono direttamente il 15% a testa della società. L'azienda è organizzata con una società capostipite, la Saras, attiva nella raffinazione di prodotti petroliferi e sei società collegate. Intanto dal sito ufficiale dell’aziende si apprende che il 2004 si è chiuso con ricavi per 3.901 milioni di euro e 201 milioni di utile netto. Il presidente della Saras è Gian Marco Moratti, il fratello Massimo amministratore delegato. Vicepresidente è Gabriele Previati. Angelo e Angelomario Moratti , figli dei due fratelli e Paolo Alfani sono invece consiglieri.