I musulmani: «Senza palestre per il Ramadan»

Il «caso» è scoppiato e si è risolto - almeno fino alla fine del mese - nel giro di ventiquattr’ore. Il rischio più immediato insomma è stato scartato; duemila cittadini islamici non saranno costretti ad occupare via Padova per la preghiera del Ramadan perché MilanoSport, la società che gestisce gli impianti sportivi del Comune, proprio ieri mattina ha firmato la concessione del Palalido per il mese di settembre. Poi, si cercherà una soluzione a lungo termine. La polemica è scoppiata dalla richiesta dei consiglieri comunali del Prc Ines Quartieri e della Sinistra democratica Giuseppe Landonio di un «immediato intervento del sindado e degli assessori competenti per sbloccare la situazione». (...)