I no global schedano i politici del Pdl

Nomi, storia personale, attività: le vite di una decina di politici del centrodestra condensate in 68 pagine e sbattute sul web a disposizione dei «compagni». A Napoli capita anche questo: che siano i no global (nella foto) a «schedare» gli amministratori scomodi. Come il consigliere comunale Pdl Andrea Santoro, che parla di «vera e propria lista di proscrizione». Santoro è stato preso di mira per aver denunciato il lassismo del sindaco Iervolino verso le occupazioni di edifici pubblici da parte degli estremisti di sinistra.