Per i nostri in Medio Oriente una «diaria» media di 200 euro

È di duecento euro l'indennità media di missione percepita dai militari italiani che partecipano all'operazione Leonte, l'intervento delle Nazioni Unite in Libano. Lo ha stabilito il decreto legge approvato ieri alla unanimità dal Consiglio dei ministri. In particolare, un caporale avrà 166 euro di indennità, da maresciallo a capitano 189 euro, da capitano a tenente colonnello 200 euro, da colonnello a generale 209 euro, mentre il generale di Corpo d'armata avrà 217 euro al giorno. Si tratta di cifre leggermente più alte di quelle percepite dai militari italiani che operano in Afghanistan, dove un militare di truppa percepisce 141 euro al giorno e un tenente colonnello 166 euro. Identiche cifre per i militari italiani che operano in Irak, mentre quelli impegnati nella missione Kfor in Kosovo percepiscono 101 euro al giorno per i militari di truppa e 114 euro al giorno da maresciallo capo a tenente colonnello.