I nostri militari a Kabul alla mercé dei tagliagola

Permettetemi di aggiungere la mia modesta opinione alle tante già scritte e pubblicate a proposito del rifinanziamento della missione militare umanitaria in Afghanistan. Penso che se da un lato è vero che non si possono abbandonare i militari italiani in quel Paese, dall’altro è anche vero che aggiungendo il nostro voto favorevole ci ridurremmo solamente a essere un supporto, una stampella a questo traballante governo da corte dei miracoli. Diverse sono le domande che mi pongo, visti i venti di guerra che si leggono sui mass-media, e visti i propositi di offensive di primavera da parte dei talebani: perché, con una mozione al Governo, non si propone di aumentare i mezzi di difesa con armamento pesante? Perché non si propongono regole di ingaggio diverse, non solo peace keeping ma anche forcing? Vogliamo lasciare i nostri militari alla mercé dei tagliagola senza alcuna possibilità di valida reazione? Inoltre non sarebbe questa una giusta mossa politica per snidare le anime belle che si illudono di governarci e mandarle definitivamente al macero?