I numeri Incassati due milioni trecentomila euro Cinque milioni di spettatori in diretta nei cinema

È di 2,3 milioni di euro l’incasso realizzato dal Teatro alla Scala per la prima del 7 dicembre col Don Carlo. Lo ha detto il sovrintendente Stéphane Lissner. «Non ricordo di quanto, ma abbiamo abbondantemente superato il budget che avevamo previsto», ha precisato il sovrintendente che poi ha sottolineato quanto la serata sia riuscita. «Lo spettacolo è stato eccellente da tutti i punti di vista. Mi spiace per le polemiche che sono sorte per il cambio fra Giuseppe Filianoti e Stuart Neill. Ma non potevamo fare altrimenti: questa sera erano collegate 35 emittenti radiofoniche di tutto il mondo, oltre a diverse televisioni (a parte Sky Classica, in diretta) italiane e straniere. Non potevamo sbagliare». L’opera è stata anche seguita in diretta da cinque milioni di persone nei cinema di mezzo mondo (fra l’altro Stati Uniti e Spagna oltre al Louvre di Parigi) . Così - ha detto ieri il sindaco Moratti - il «prossimo anno il debutto della Scala potrebbe andare in onda anche nei cinema di Milano».