I «pagliativi» del deputato Udc

Sarà stata colpa della tensione di questi giorni decisivi per il federalismo e non solo. Fatto sta che lo svarione di Deodato Scanderebech (nella foto), responsabile Udc del turismo, è scritto nero su bianco nel suo profilo Facebook. Dove il deputato prima se la prende col ministro Brambilla per la tassa di soggiorno, prevista però da Calderoli. E poi scivola sull’italiano: «Tutti gli altri pagliativi sono solo strumentali e prendono in giro l’intero comparto produttivo strategico del turismo». Avete letto bene: «pagliativi». Forse i «palliativi» sono un rimedio sconosciuto a Scanderebech.