I pantaloni da lavoro diventati un cult

PIl pantalone a cinque tasche di tessuto più famoso della storia fu opera di un certo Levi's Strauss uno dei tanti cercatori d'oro che arrivò a San Francisco nel 1853, con l'aiuto di Jacob Davis, un sarto del Nevada, che per primo abbinò al denim i celebri bottoni di metallo, mise a punto il più longevo dei pantaloni, resistente alle intemperie e alle mode.
PFino alla Seconda guerra mondiale il jeans rimase un abito da lavoro, nel dopoguerra fu il boom del casual. Dagli anni ‘50, i jeans cominciarono ad entrare nelle case dei giovani insieme ai primi idoli del cinema e del rock'n'roll: da James Dean a Elvis Presley.
PDal 1930 e nel 1950 sono stati il simbolo del tempo libero, si diffusero soprattutto grazie alla cultura giovanile del Novecento ovvero il rock.