I parà romani a El Alamein con il principe Ruspoli

I parà romani dell’Associazione nazionale paracadutisti d’Italia hanno ricordato il 65° anniversario della battaglia di El Alamein con una visita al Sacrario al termine di una staffetta di oltre 40 km nel deserto. La «Fiaccola degli ideali» dei parà è ora tornata in Italia. Dai sacrari di Tarquinia e Viterbo il testimone sarà portato a Livorno (250 km di marcia) per la cerimonia ufficiale della Folgore il prossimo 27 ottobre. Nella foto, in piedi da sinistra, i principi Sforza ed Eugenio Ruspoli, il generale Antonino Torre, la signora Emanuela moglie di Eugenio, il tenente colonnello Carlo Emiliani. In basso, Marescotti Ruspoli, il tedoforo che ha iniziato la staffetta