«I parchi verranno sorvegliati dai City Angels»

Una passeggiata serale nel verde non sarà più un azzardo per pochi impavidi: da venerdì la vigilanza dei principali parchi sarà affidata ai City Angels. Nei giorni scorsi molte donne, dopo i recenti episodi di violenza, avevano richiesto il servizio di scorta offerto dagli angeli e il fondatore Mario Furlan aveva proposto di dare una veste istituzionale all’attività dei volontari. Il Comune ha risposto con una convenzione: «La loro presenza servirà come deterrente - dice l’assessore all’Arredo, Maurizio Cadeo, promotore dell’iniziativa -. Inoltre le donne che lo richiedano potranno essere accompagnate nell’attraversamento». Le 15 persone coinvolte saranno dotate di ricetrasmittenti per mettersi in contatto con la centrale operativa della polizia in caso d’emergenza. «I City Angels non utilizzano armi, ma sono preparati sia fisicamente che psicologicamente - sottolinea Cadeo -. In futuro non è escluso che possano essere affiancati da unità cinofile». Cinque i parchi interessati: il Sempione e il Montanelli, dove la vigilanza sarà garantita dalle 20.30 fino alla chiusura dei cancelli alle 23.30, e il Solari, il Ravizza e l’Alessandrini dove la presenza degli angeli si protrarrà anche fino all’una di notte nei giorni di maggiore affluenza, come il venerdì e il sabato. I parchi sono stati selezionati tra quelli più frequentati, ma non è escluso che il servizio possa essere esteso ad altre aree verdi: «Questa settimana partiamo dai parchi cintati - spiega Cadeo -. Dalla prossima gli angeli saranno operativi anche negli altri tre. Se i cittadini mostreranno di gradire questo servizio cercheremo di potenziarlo».