I parlamentari baby col vitalizio maxi

Lavorereste dieci anni di fila (con delle lunghe pause-vacanza e molti privilegi) per assicurarvi vita natural durante una pensione di 4725 euro al mese? Vista la crisi, o anche non vista, molti farebbero subito la firma su una proposta del genere. È quello che hanno fatto in passato un gran numero di onorevoli eletti (a caso: Vito Riggio, Gian Pietro Rossi, Maria Luisa Sangiorgio...). Tutti continuano a percepire questa non piccola rendita per il lavoro svolto tra Camera e Senato. O anche per quello non svolto: il sistema pensionistico della nostra casta non fa distinzioni. Ecco un altro stralcio dei 2200 politici beneficiari di vitalizi che sommati costano 219 milioni l’anno. Per ciascuno è riportato cognome, nome, anni di contributi versati, importo lordo dell’assegno e ramo del Parlamento, C per Camera, S per Senato.