Per i più piccoli una domenica tra laboratori e mini concerti

Chissà perché quando si pensa ad avvicinare i più piccoli alla musica ci si affida sempre alla musica classica (quella più «popolare» ovviamente). Eppure i bambini possono benissimo sintonizzarsi con la creatività e la fantasia propri del jazz. Ed è partendo da questo spunto che per tutta la giornata di oggi (dalle 11 alle 18.30) le porte della Casa del Jazz di via di Porta Ardeatina rimarranno aperte per una «festa musicale» per bambini dai 3 anni in su. L’accoglienza sarà garantita da una serie di simpatiche «marching band» cui seguirà a mezzogiorno lo spettacolo «Un concerto per giocare». Nel pomeriggio verranno istituiti dei laboratori che prevedono la partecipazione attiva del pubblico. Insomma, la parola d’ordine è «improvvisazione». Un’improvvisazione guidata che consenta ai bambini di «manipolare» i suoni, di creare gli strumenti, attingendo ai metodi innovativi della didattica sfruttata dalla Scuola popolare di musica di Testaccio. I brani proposti ai bambini attingono a quel repertorio poplare (Armstrong, Ellington, Davis, Coltrane, Bill Evans) sfruttati anche dai maestri del cinema come Walt Disney. Ingresso libero. Info: 06.704731.