I PICCOLI, SPINA DORSALE DELL’INDUSTRIA

Nei giorni scorsi, sulla prima pagina del Giornale, è apparso un ottimo articolo di fondo di Vittorio Macioce in cui si faceva l’elogio dei piccoli imprenditori, la vera speranza d’Italia. Un fondo che condivido fino all’ultima virgola perché i piccoli sono la spina dorsale del nostro Paese e la nostra forza. I piccoli sono la specificità italiana, il cromosoma unico e irripetibile di un sistema economico. I piccoli sono i veri grandi.
Se abbiamo appoggiato con tanta forza la candidatura di Vittorio Malacalza, grande imprenditore che si è fatto portavoce dei piccoli, è anche per questo. E se non siamo pessimisti nei confronti della futura presidenza di Giovanni Calvini, anzi, è perché lui stesso è un piccolo imprenditore. Purché non se ne dimentichi, purché comandi lui e non altri. La nota con cui, l’altro giorno, ha spiegato il motivo per cui, per ora, non concede interviste, è un atto di cortesia e di saggezza.
E il fatto che Vittorio Malacalza si ponga in qualche modo come un contropotere, una sorta di sceriffo che vigila su Confindustria, (...)