I piloti lasciano a terra Air France

Le casse di Alitalia si sono ridotte a febbraio a 180 milioni di euro ma arriva una boccata d’ossigeno per 148 milioni. L’iniezione di liquidità è dovuta ad un rimborso fiscale ed anche alla dismissione di tutte le azioni detenute in Air France-Klm. Nonostante questa situazione di criticità finanziaria, il consiglio di amministrazione della società ha deciso di attendere l’esito del confronto dei sindacati con Air France-Klm e Alitalia che riprenderà lunedì prossimo 31 marzo. Senza le basi di un’intesa, il rischio è l’amministrazione controllata. Ma Air France non arretra.