I Pm: rinvio a giudizio per Tanzi e Necci

Con la conferma da parte del pm della richiesta di sottoporre a processo gli imputati, è proseguita ieri davanti al gup di Roma Marina Finiti l'udienza per l'esame della richiesta di rinvio a giudizio dell'ex patron della Parmalat Calisto Tanzi, dell'ex amministratore delegato delle Ferrovie dello Stato Lorenzo Necci e di un'altra ventina di persone accusate, a seconda delle posizioni, di truffa e di reati societari. La vicenda, nella quale sono coinvolti, riguarda l'operazione finanziaria che, tra il 1995 ed il 1996, portò alla costituzione di una joint-venture (poi tramontata) tra la Cit viaggi, società turistica delle Fs, e alcune società turistiche del gruppo di Collecchio in difficoltà economiche. Secondo l'ipotesi dell'accusa, attraverso la joint venture, le società del gruppo Parmalat avrebbero potuto scaricare sul partner pubblico i propri debiti.