«I polacchi? Più intelligenti dei tedeschi»

Tenero. Scintille tra Germania e Polonia in vista del primo match di Euro 2008. A far rischiare l’incidente diplomatico sono state alcune frasi provocatorie dell’ex campione polacco, Zibi Boniek, che alla stampa del suo paese avrebbe dichiarato: «I giocatori polacchi sono sedici volte più intelligenti di quelli tedeschi». Parole che non sono passate inosservate, ma sulle quali la Germania ha preferito non creare il caso. «I polacchi sono nostri amici - ha spiegato il presidente della federcalcio tedesca, Theo Zwangiger - la partita si svolgerà l’8 giugno, tutto il resto non conta. Sono sicuro che sarà una gara molto interessante. Non è affar mio discutere dell’intelligenza di un uomo o di un calciatore».