I politici locali ci costano 890 milioni all'anno solo per le indennità

È questa la spesa per sindaci, presidenti di Provincia, consiglieri e assesssori: le cifre al netto dei costi degli apparati burocratici

Roma - È di 890 milioni, euro più euro meno, la spesa annua per le indennità di Sindaci e Presidenti di Provincia, con annessi consiglieri e assessori, e di Comunità montane, con relativi presidenti, consiglieri e assessori. È il "costo della politica" elaborato dall’Ansa su dati forniti dall’Ifel (Istituto per la finanza e l’economia locale, società dell’Anci), Upi (Unione delle Province italiane) e Uncem (Unione nazionale Comuni e Comunità montane). Si tratta di cifre nude: esse dicono i costi delle indennità ma sono al netto dei costi annessi, vale a dire gli apparati politico-burocratici che accompagnano l’attività di Sindaci, assessori, presidenti di Consiglio comunale, di Provincia e di Comunità montane.

La cifra di 890 milioni di euro costituisce l’indennità di circa 205.000 amministratori locali. La media pro-capite annuale è di 4.341 euro. Mai come in questo caso, è ovvio, la media è trilussiana: essa tiene conto di migliaia di consiglieri comunali e sindaci di paesi e borghi con poche centinaia di anime che hanno rinunciato a ogni indennità da qualche anno per non compromettere l’equilibrio finanziario del Comune. E di sindaci di grandi metropoli la cui indennità lorda si aggira sui 7 mila euro mensili. Ecco il quadro d’assieme degli amministratori degli Enti locali (Comuni, Province, Comunità montane). Esso comprende il numero di eletti suddivisi per carica e per costi relativi. Per quanto riguarda le Comunità montane, presidenti, consiglieri e giunte sono organi elettivi di secondo livello, non scelti cioè dagli elettori ma designati su indicazioni dei Sindaci e dei Consigli dei Comuni che fanno parte della Comunità. Per quanto riguarda i Comuni, i dati Ifel si riferiscono a 7.998 Comuni su un totale di 8.102. Tutti i dati si riferiscono al 2004.

Comuni Indennità sindaci 7.998 191.031.828, vice sindaci 8.085 64,126.346, assessori 49.062 391.049.853, consiglieri 119.078 28.862.706. Presidenti Consigli comunali 7.998 27.917.986. Totale (A) 702.988.721

Province Presidenti Giunta 104 6.403.200, vice presidenti 104 4.774.956, assessori 894 36.596.772, * Consiglieri 3.001 63.415.120 Presidenti Consiglio 104 4.127.892 Totale (B) 115.317.940 (* I Consiglieri usufruiscono di un gettone di presenza la cui entità dipende dal numero di abitanti della Provincia). L’ufficio studi dell’Upi ha calcolato una media di sedute (431).

Comunità montane * Consiglieri 12.800: 1.705.728. Assessori 4.200: 70.257.600 Totale (C) 71.963.328.

Totale (A+B+C) 890.269.989

* Le Comunità montane sono 355 e raggruppano 4.201 Comuni. Ogni Comune designa 3 rappresentanti, 2 di maggioranza e 1 di opposizione. I consiglieri non hanno un’indennità, ma ricevono un gettone di presenza (22,21 euro) per ogni seduta. Il totale annuo è stato calcolato dall’ufficio studi dell’Uncem stimando una media di 6 sedute nell’anno. Gli assessori sono pari a 1/3 dei consiglieri e la loro indennità è pari al 45% dell’indennità del sindaco di una città con lo stesso numero di abitanti della Comunità montana. I presidenti non figurano, poiché‚ per legge devono optare fra l’indennità di sindaco e quella di presidente della Comunità.