I portieri sono già in allarme: "Questo pallone è imprevedibile"

"Quel pallone proprio non ci piace". Buffon, Cech, Lehmann e Van Der
Sar: numeri uno uniti in una singolare battaglia. L’imputato numero uno ha un
nome e, persino, un cognome: Adidas Europass, il pallone ufficiale dei
prossimi campionati europei

Con le mani loro ci lavorano. Questa volta, per evitare figuracce nel cammino europeo, hanno preferito metterle davanti. E lanciare l’allarme: «Quel pallone proprio non ci piace». Buffon, Cech, Lehmann e Van Der Sar: numeri uno uniti in una singolare battaglia. Ma per una volta, gli attaccanti avversari proprio non c’entrano. L’imputato numero uno ha un nome e, persino, un cognome: Adidas Europass, il pallone ufficiale dei prossimi campionati europei. «È imprevedibile - attacca Peter Cech, portiere della Repubblica Ceca -, fila via velocissimo e cambia traiettoria in maniera repentina». E, mentre Marco Amelia, vice di Buffon, assicura che «è meglio respingerlo», per Jens Lehmann, estremo difensore tedesco, «sarà già tanto se riuscirò a deviarlo: si vedranno dei gol che non si erano mai visti». Meglio allora consolarsi con la battuta del nostro portiere e capitano: «Io sono Buffon e quel pallone lo blocco».