I precari: «Stabilizzazione per tutti»

Contrattualizzazione degli Lsu, lavoratori socialmente utili, assunzione immediata per tutte le tipologie contrattuali precarie e reinternalizzazione dei servizi e dei lavoratori addetti. «Stabilizzazione per tutti» è la scritta a grandi lettere che campeggia sul volantino distribuito davanti alla Pisana. Lo chiedono i circa 200 lavoratori precari di Rdb/Cud, gli iscritti Arsial e Arpa ed i rappresentanti degli ospedali e delle aziende sanitarie della Regione Lazio, che da ieri stanno manifestando davanti al Palazzo del Consiglio regionale. A montare la protesta dei precari, anche la decalendarizzazione del Consiglio straordinario sul precariato. «Occuperemo la sala del Consiglio regionale fino a quando non avremo la certezza di un incontro con il presidente Marrazzo» ha detto Umberto Fascietti, coordinatore nazionale dei Cub.