I presepi perduti rivivono nel mercato abbandonato

La location è una delle più insolite immaginabili: un Mercato rionale, dal tipico telaio in ferro, legno e vetro risalente al 1921, oltremodo semi dismesso; solo un esercente resiste stoicamente in attività. La struttura, tra banchi abbandonati, vetri e neon rotti, oggetti abbandonati ed un gelo persistente è stata tramutata dall'associazione culturale Cantiere di Idee del Carmine in una originale installazione: un manipoli di presepi «sotto vetro» inseriti all'interno dei box inutilizzati del Mercato, illuminati da luci al neon verdi e rosse. L'effetto è piacevolmente straniante, anche perché i presepi sono circondati ed avvolti da... angeli: (...)