I primi cinquecento giorni della Moratti

A un anno e mezzo dall’elezione a sindaco di Milano di Letizia Moratti, lo scrittore Luca Doninelli e il giornalista Carlo Maria Lomartire - entrambi editorialisti del Giornale - si confrontano sull’operato del primo cittadino dopo i suoi primi 500 giorni di amministrazione: dalla battaglia per aggiudicarsi Expo 2015 alla fiaccolata per una città più sicura, passando per la «pollution charge» e gli annosi problemi che da sempre attanagliano la città - traffico, mezzi pubblici, smog e immigrazione incontrollata su tutti -. Da una parte il giudizio critico di chi, come Luca Doninelli, denuncia uno scarso coinvolgimento dei milanesi nelle scelte e negli interventi decisi da Palazzo Marino; dall’altra - a fare da contraltare - la speranza, firmata Carlo Maria Lomartire, che il sindaco Moratti «continui a coccolare i suoi concittadini come sa fare e come ha fatto finora».