I prodotti per l’intrattenimento portatile

da Milano

Gli americani lo chiamano «portable entertainment». Per il momento è un fenomeno di nicchia, ma le premesse per una forte crescita ci sono tutte. A sostenerlo sono gli analisti che sulla scia del successo ottenuto dai lettori Mp3 (oltre 3 milioni di pezzi venduti nel 2004 solo negli USA), ritengono che questi dispositivi di nuova generazione diventeranno un vero e proprio status symbol entro il 2008, esattamente come è accaduto per i cellulari.
Microsoft ad esempio ha realizzato una versione «portatile» del sistema operativo Media Center. Questi dispositivi dovranno tuttavia competere con i nuovi telefonini, sempre più evoluti e con caratteristiche analoghe se non superiori a quelle dei computer palmari. Un esempio è incarnato nel completissimo i-Mate Jasjar, un vero e proprio smartphone che unisce le funzionalità del cellulare Umts a quelle di un Pc con connessione Wi-Fi integrata. Prestazioni di primo piano, specialmente per le applicazioni video sono disponibili anche con i nuovissimi cellulari 3G Nokia 6680, SonyEricsson K608 e l’atteso Siemens SGX75 che integra, fra l’altro, un navigatore Gps. Mentre un esempio di come il cellulare potrà essere fra qualche anno è evidente nei modelli di Samsung e Lg. Questi cellulari venduti solo in Corea dispongono già di un ricevitore televisivo DMB e sono dotati di uno schermo di grandi dimensioni proprio per consentire agevolmente la visione dei contenuti video.