Tra i progetti di rilancio del litorale rispunta l’ipotesi del Casinò a Ostia

«Il XIII municipio di Roma è uno dei territori più suggestivi della Capitale. Nel corso degli anni, Ostia si è progressivamente sviluppata fino a trasformarsi in un innovativo, che poco ha da invidiare alla capitale: 14 chilometri di costa che racchiudono un patrimonio storico, artistico, culturale, sociale, turistico e ambientale che l’hanno consacrata una delle località marittime più affascinanti della costa tirrenica. Infatti è l’unico municipio della capitale a possedere strutture dedicate che fungono da principale punto di informazione turistica di Roma e del suo mare. Invidiata a livello internazionale per le ricchezze archeologiche monumentali e naturalistiche, Ostia ha conosciuto recentemente un sostanziale incremento turistico e imprenditoriale, che ha generato la necessità di creare un sistema informativo idoneo a presentare le bellezze del mare di Roma». È quanto ha detto il presidente Giacomo Vizzani all’inaugurazione del punto di informazione turistica in piazza Anco Marzio a Ostia alla presenza degli assessori Davide Bordoni e Mauro Cutrufo. E c’è anche chi rilancia l’idea del Casinò. «Stiamo valutando con il XIII municipio un progetto di rilancio e di sviluppo del litorale, come promesso in campagna elettorale. La questione del Casinò a Ostia sarà valutata con gli operatori del settore turistico, nell’ambito di una profonda concertazione». Così il sindaco Gianni Alemanno, nel corso della conferenza sul turismo, ha risposto a chi gli chiedeva se ancora fosse in campo l’idea della costruzione di una Casinò a Ostia. Alemanno, in merito ai futuri piani di riqualificazione del litorale e all’ipotesi Casinò, ha tenuto a precisare che, comunque, «ogni eventuale decisione passerà per il consiglio comunale».