I Quintorigo ora puntano sulla nuova voce

Il quintetto si esibirà orfano del leader De Leo ma con la cantante Luisa Cottifogli. Attesa la versione rivista del brano «Grigio», in programma altri pezzi tratti dall’ultimo album «Il Cannone»

Carlo Garrè

Qualche anno fa furono in molti a gridare al miracolo quando sul palco di Sanremo si presentarono i Quintorigo, formazione atipica (formata da soli archi e sax) con alla voce un istrionico cantante di nome John De Leo che agli gli appassionati appariva come l'erede di Demetrio Stratos. Capacità vocali incredibili per John De Leo, scale e vocalizzi al limite della follia e una creatività di cui pochi sono dotati al mondo. Fu un successo tanto che i Quintorigo vinsero diversi premi molto prestigiosi. Oggi John De Leo nei Quintorigo non c'è più, è passato a una ricerca personale e solista, di lui si sono perse le tracce. Difficile pensare ai Quintorigo senza De Leo, ma la band esiste ancora ed ha recentemente pubblicato un nuovo disco, «Il Cannone», alla voce si è unita una nuova cantante Luisa Cottifogli. Come il precedente cantante, la Cottifogli è dotata di ottime vocalità, talvolta tecnicamente impeccabili, ma purtroppo non dello stesso carisma di De Leo. Non è mai facile sostituire una voce, soprattutto quando è così caratteristica ed unica. Ebbene, oggi i Quintorigo però si sono rimessi in strada cercando di modificarsi e indirizzarsi in una nuova direzione con Luisa Cottifogli che rimane una delle voci nuove più interessanti uscite allo scoperto negli ultimi anni.
Ne «Il Cannone» i Quintorigo inseguono sempre le atmosfere surreali a cui ci avevano abituato sin dai loro esordi, un miscuglio di pop-music, jazz e teatralità che rimanda alle immagini delle band di inizio ’900. Uno stile inconfondibile per questo quintetto che questa sera si potrà ammirare nella prestigiosa atmosfera del Blue Note. Di sicuro ci sarà curiosità per le versioni in pieno stile Quintorigo di celebri canzoni come Redempion Song di Bob Marley e Invisible Sun di Sting, ma anche per la nuova versione di Grigio (uno dei brani più celebri scritti dalla band) rivista con la nuova cantante. Con un live incentrato sul nuovo disco e qualche sguardo al passato Valentino Bianchi (sax), Andrea Costa (violino), Gionata Costa (violoncello), Stefano Ricci (contrabbasso) cercheranno di dimostrare che l'essenza dei Quintorigo può rivivere anche se alla voce ora c'è Luisa Cottifogli e non più John De Leo.
Quintorigo
stasera al Blue Note ore 21
ingresso 15-20 euro.