I referti delle analisi arrivano per Posta

(...) degli invii, nel rispetto della legge sulla privacy, è assicurata dall'utilizzo di avanzati sistemi di decriptazione e dalla tecnologia digital postmark che consente di verificare l'integrità del contenuto dei messaggi, rendendo qualunque forma di alterazione e manomissione facilmente ed inequivocabilmente identificabile.
In base alla richiesta del paziente, Poste Italiane provvede alla consegna del referto attraverso la posta prioritaria o raccomandata. In questo caso i referti medici vengono stampati, imbustati e recapitati a domicilio in forma cartacea. Oppure chi preferisce il computer può chiedere l’invio dei referti via e-mail nella casella di posta elettronica contenente l'indirizzo di un sito protetto dove è possibile visionare il referto.
I clienti che vogliono usufruire del servizio devono compilare, al momento della prenotazione dell'esame, una richiesta con i dati anagrafici e l'indicazione dell'indirizzo o della casella e-mail dove desiderano ricevere il referto. Il servizio può essere attivato direttamente da Asl, Aziende ospedaliere, strutture sanitarie private o dalle Regioni tramite accordi quadro. In Liguria il servizio è attivo all’ospedale Galliera, dove il cittadino, al momento delle rpenotazione dell’esame, può chiedere l’invio del referto a casa per posta o la possibilità di leggerlo per via telematica grazie a una password.