I regali Tecnologia a prezzi di saldo ma attenzione alle prestazioni

Quasi un italiano su quattro vorrebbe trovare sotto l’albero un regalo hi-tech: dal lettore Mp3 al megaschermo. I negozi e le catene informatiche della grande distribuzione puntano a soddisfare i desideri di ognuno, lanciando offerte per tutte le tasche e promozioni in abbondanza. Due le strategie: la riduzione dei prezzi di listino e il ricorso a formule di pagamenti rateizzate a partire dal 2009 all’insegna del «compri adesso e paghi dopo a interessi zero». Il motivo è semplice: le previsioni di vendita segnalano un calo medio del 5-6% rispetto al 2007, ma i commercianti temono che la realtà sarà peggiore. Così, nei punti vendita delle grandi catene, i prezzi sono in discesa su tutta la gamma: ad esempio, da Mediaworld, rispetto allo scorso Natale, le Tv-Lcd hanno subito una diminuzione media del 20%, mentre da Trony si trovano prodotti di marca al prezzo di costo, e altri in promozione. Attenzione, però, ai prezzi troppo bassi e fuori mercato che potrebbero nascondere, avverte Adiconsum, fondi di magazzino: è il caso, spiega ancora l’associazione, delle Tv-Lcd non predisposte completamente per l’alta definizione (Hd Ready) o dei decoder da poche decine di euro, che consentono la visione dei programmi in chiaro, ma escludono la pay-per-view. E ancora, i Net Pc, i computer superleggeri, venduti a meno di 400 euro, vanno bene per navigare su Internet e svolgere operazioni di base ma, spiegano gli esperti di informatica, non possono certo essere considerati alla pari dei Pc multimediali, soprattutto per i giochi. Chi guarda solamente il prezzo rischia quindi di acquistare un oggetto inferiore alle proprie aspettative. Ecco perché la strada migliore è informarsi prima di scegliere, confrontando costi e prestazioni. Magari direttamente on line, dove il risparmio medio è del 17%, secondo eBay.