I repubblicani dominano su Facebook

Ribaltato il predominio obamiano di due anni fa: le pagine Facebook
dei candidati repubblicani hanno attirato 3,38 milioni di fan
mentre i candidati democratici si sono fermati a quota 1,39 milioni

Washington - I repubblicani dovranno attendere ancora qualche giorno per sapere se avranno battuto i democratici e conquistato il Congresso. Ma nel frattempo una vittoria l'hanno già incassata - e da un punto di vista simbolico, oltre che pratico, è assai importante - battendo i democratici su un altro campo, quello di Facebook. Secondo quanto riporta AllFacebook.com, le pagine Facebook dei candidati repubblicani hanno attirato 3,38 milioni di fan mentre i candidati democratici si sono fermati a quota 1,39 milioni. L'effetto Obama, quindi, sembra non tirare più anche sul fronte del più importante social network. E' doveroso ricordare che appena due anni internet era stato uno dei "motori" della campagna elettorale di Obama. Stavolta i repubblicani, con il supporto decisivo del tea Party, non solo hanno accorciato le distanze ma addirittura superato i democratici. La conferma che la sfida elettorale ancora una volta si gioca sul web.