I ribelli tagliano naso e orecchi a cinque autisti

Miliziani talebani hanno tagliato il naso e le orecchie ad almeno cinque autisti afghani per punirli di avere portato rifornimenti ai militari americani. Gli autisti erano parte di un convoglio diretto alla base della Coalizione internazionale, e sono stati attaccati nella provincia orientale del Nuristan. Per lo stesso motivo, in passato, i talebani hanno ucciso alcuni autisti afghani. Ieri un impiegato dell’Onu, a bordo di un veicolo di addetti alla bonifica dalla mine, è rimasto ferito durante una sparatoria tra ribelli e la Coalizione a 70 chilometri da Kabul. I miliziani hanno sparato e lanciato razzi contro il convoglio della Coalizione internazionale e dei militari afghani.