I ritardi nei lavori per la linea C del metrò: il centrosinistra se la prende con Alemanno

Code di paglia senza ritegno: due esponenti del partito democratico (il deputato Roberto Giachetti e il consigliere Athos De Luca) incalzano il sindaco Gianni Alemanno affinché «dica una parola chiara e definitiva sui tempi della metropolitana C». «Alemanno ponga fine al balletto di cifre rimbalzato sui media - dice Giachetti - di possibili ritardi dei cantieri della metropolitana, esprimendosi una volta per tutte sui tempi dell’opera, nel rispetto di quanto è stato pattuito dalla precedente amministrazione. Sono passati solo due anni dall’inizio dei lavori e sarebbe grave che un impegno preso con i romani restasse in balia di voci e boatos di presunti ritardi su cui l’amministrazione capitolina ha il dovere e la responsabilità di fare chiarezza». Anche De Luca chiede che «il sindaco Alemanno smentisca o faccia chiarezza immediatamente sui presunti ritardi della metro C. In particolare chiarisca senza dubbi quanto diffuso da un quotidiano, ovvero che non è dato sapere quando avverrà l’apertura della cruciale stazione di San Giovanni».
È appena il caso di ricordare che Alemanno si è insediato in Campidoglio pochi giorni fa, mentre per 15 anni le responsabilità e le scelte del trasporto pubblico sono state del centrosinistra. Chiedano a Veltroni...