Per i rom di Capo Rizzuto cd e film con Ale&Franz

Un anno fa lo sgombero del campo rom di via Capo Rizzuto. Le ruspe spazzarono via le baracche dove vivevano più di settanta nomadi romeni. La Casa della carità «Angelo Abriani» si mobilitò subito per trovare una sistemazione agli sfollati. Riuscendoci.
Più di 365 giorni dopo, don Virginio Colmegna, presidente della Fondazione Casa della carità, traccia un bilancio sul lavoro svolto con le famiglie rom. «È stato un anno di grande impegno - spiega - nel quale abbiamo conseguito obiettivi importanti. Dall’inserimento scolastico dei 31 ragazzi, alla ricerca di un posto di lavoro per gli adulti, sino alla promozione di una cultura della legalità».
Non solo opere di carità, però. Don Colmegna promuove fra gli ex nomadi di via Capo Rizzuto iniziative culturali di successo. Tanto che otto di loro, sotto la direzione di Ciro Menale, hanno costituito la Banda del villaggio, gruppo musicale che ha già pubblicato un cd e che comparirà nel prossimo film del duo comico di «Zelig» Ale&Franz.