I romani scoprono l’utilità dell’e-campus

«Hic et nunc sapere aude» è il motto dell’ateneo della Fondazione per l’università e la ricerca: dovunque ci si trovi è facile farsi una formazione

Parte in quarta, con 300 iscritti, l’università e-Campus. Pur avendo il quartier generale a Novedrate (Como) l’ateneo, nato ufficialmente a fine gennaio 2006, è più romano di quel che sembra. Nella Capitale infatti ha sede la Fondazione per l’università e la ricerca che l’ha istituito e da cui prende il nome. Vive e lavora a Roma, inoltre, il presidente del cda, Marco Margarita, con cui parliamo del successo della nuova università, la decima telematica in Italia. «Ci si potrebbe chiedere qual è il senso di una nuova università - spiega Margarita, commercialista e docente di Diritto Tributario -. L’idea è offrire un’opportunità a chi lavora e a quanti per motivi diversi, familiari o organizzativi, non possono spostarsi eppure desiderano intraprendere o ricominciare un percorso di studi universitari». Il punto forte di e-Campus, spiegano dalla cittadella di Novedrate (un vero e proprio campus in stile americano, immerso nel verde) è l’assistenza agli iscritti. Come si legge nel motto dell’università, hic et nunc sapere aude, anche chi vive in uno sperduto paese di montagna può seguire le lezioni e prepararsi alla prove come se frequentasse un istituto non telematico. «Siamo partiti con l’obiettivo di contrastare l’abbandono. Un servizio di tutor garantisce il sostegno necessario nell’organizzazione dello studio e in tutte le fasi della preparazione agli esami. Paradossalmente, si può essere più seguìti in una realtà di questo tipo che non in un ateneo tradizionale». Oltre alla possibilità di contattare i docenti e i tutor, vengono organizzati prima di ciascun appello appositi seminari in sede - con vitto e alloggio a prezzi contenuti - e il riscontro è stato più che positivo, come emerge dai commenti inseriti nel Forum attivo nel sito internet. A giugno si contavano oltre 300 iscritti. In nove, finora, hanno scelto di studiare con e-Campus dal Lazio (in particolare cinque dalla provincia di Roma e quattro dal Frusinate). Tutti seguono corsi strutturati in lezioni e sessioni di studio e, naturalmente, si preparano sui libri indicati per ogni programma. L’offerta formativa spazia dai corsi di laurea classici a quelli innovativi (Psicoeconomia, Ingegneria energetica, Ingegneria dell’automazione industriale, Ingegneria dell'informazione per citarne alcuni) e prevede master e corsi di specializzazione. «Il progetto - aggiunge il presidente - è mettere in rete video-lezioni registrate, utili soprattutto a chi è impossibilitato a frequentare il seminario propedeutico all’esame». Info: www.uniecampus.it.