I «rotariani» agli Ulivi di Sanremo

Il Golf club degli Ulivi di Sanremo, come da tradizione ormai decennale, ha ospitato il 33° Incontro Internazionale d'Inverno della Associazione Italiana Rotariani Golfisti. Alta affluenza di giocatori piemontesi e lombardi: circa 350 i golfisti che si sono alternati sul percorso nelle tre giornate di gara. Nella prima delle quali si è giocata la coppa «Banque Piguet & Cie S.A.» che ha visto Sergio Tuninetti imporsi tra i «rotariani» regolando Edoardo Curnis Franco Canavera, con Giuseppe Cinquini miglior lordo, Mauro Stefana, Roberto Berlucchi e Romano Motta primi tra nella seniores, super seniores e ultra super seniores; Flavia Sandrone ha regolato di misura Mady Rottstegge nella categoria «mogli» mentre Antonio Semiglia si è imposto tra gli «amici» a spese di Ezio Ricolfi e Federico Maccario. Nella seconda giornata si è disputato il trofeo «Banque Piguet & Cie S.A.»: Alberto Pomè si è imposto nella prima su Paolo Guidi e Aldino Ferretti, con Giuseppe Cinquini miglior lordo, mentre Renato Ciochetto ha fatto sua la seconda superando Domenico Girello e Anna Maria Callari, con Franz Rottstegge primo seniores su Mauro Stefana, Giovanni Dosi miglior super seniores su Giovanni Toscani e Romano Motta più bravo tra gli ultra super seniores. Gigliola Pomè si è imposta tra le «mogli» superando Mady Rottstegge, Armanda Bianchi e la prima seniores Lisetta Rampinelli mentre Michele Raffa ha fatto sua la graduatoria riservata agli «amici» precedendo Riccardo Toselli e Domenico Morali. La gara greensome denominata «Banque Piguet & Cie S.A.» ha chiuso le tre giornate con i successi, tra i «rotariani», di Renato Ciochetto - Gian Franco Maffei su Giovanni Dosi - Giovanni Bianchi con Sergio Tuninetti - Mario Frandino primi lordi, tra le «mogli» di Elena Rigamonti - Gigliola Pomé su Anna Poma - Mady Rottstegge e, tra gli «amici», di Paolo Vernassa - Sonia Bellone su Walter Dirienzo - Ettore Asselle e su Luciano Burzio - Michele Merlo. Il prossimo fine settimana è prevista in calendario la «Sanremo Pro Am», gara a squadre di 4 giocatori composta da un professionista e 3 dilettanti. Ben 38 le squadre iscritte. Presenti, tra i professionisti in lizza, Pippo Calì, Gregory Molteni, Stefano Reale e Lele Bolognesi. Il «Caribbean golf challenge» ha, invece, polarizzato l'attenzione ai circoli di Rapallo e Arenzano. Sul percorso ruentino, successi di categoria per Filippo Lotti, Giovanni Leetora e Maria Cristina Acquarone, con Giuseppe Milici miglior lordo, Daniela Tafani e Stefania Adreveno prime signore di categorie e Paola Ravano e Marco Capozzi migliori seniores. Si è concluso con un grande successo il primo corso di attività giovanile organizzato dalla Delegazione ligure della Federazione Italiana Golf e dalla sezione Golf del Cus Genova. Ventotto ragazzi, provenienti da Liguria, Basso Piemonte e dall'area del Lago Maggiore, hanno preso parte all'iniziativa. La prima parte dello stage è stata caratterizzata da un programma scientifico, condotto dall'equipe del Corso di Laurea in Scienze Motorie dell'Università di Genova (prof.ri Ciangherotti, Ottonello e Valente, assistiti dagli stagisti Bonini, Chichizzola, Gardella e Valente, da dirigenti degli organi periferici della Federgolf e dei club di appartenenza dei partecipanti) che si è svolto nella palestra del PalaRomanzi.