I Saggi protestano «Troppe notizie»

Tutta colpa della stampa se vengono diffuse «notizie tendenziose, fuorvianti e prive di fondamento, tese a influenzare l’attività del comitato dei tre Saggi di Confindustria», che sono impegnati nell’affannosa ricerca del presidente. A esprimersi in toni così perentori - e inusuali per l’associazione - è una nota dello stesso Comitato. Che però ribadisce la «presenza di una situazione complessa che, per la prima volta nella storia associativa, vede la presenza di più candidati». Appunto. Strano che non sia venuto in mente ai tre, che pure sono certamente e informativamente Saggi, questo fatto: che mettere in pagina i nomi - Bisagno, Malacalza, Pertica e Brignola - e spiegare che nessuno di loro raccoglie l’unanimità dei consensi è semplicemente fare informazione per il pubblico. A meno che non si preferisca parlare solo con gli associati, e rendere pubbliche unicamente (e pudicamente) le veline di palazzo.