I sedici anni della Melandri

Il ministro alle Politiche Giovanili Giovanna Melandri ha fatto sua la battaglia dei sedicenni votanti. «Sono d’accordo con la proposta di legge che prevede l’estensione del voto alle amministrative anche a chi ha compiuto 16 anni». «È poi importante - ha concluso - che l’elettorato attivo coincida con quello passivo. L’Italia è ancora un Paese in cui per essere eletti al Senato occorre avere 40 anni». Detto da un ministro di un governo che sta in piedi con il voto di senatori a vita ultraottantenni...