I segreti del crimine svelati al centro studi

Il Centro ricerca criminalistica, che ha sede a Pieve Ligure in via XXV Aprile 112 e il comitato scientifico in via Fiume 5 a Genova, è stato fondato per fini di studio ed analisi circa argomenti, manifestazioni e fenomeni a carattere delittuoso e deviante. Ovviamente si unisce anche la ricerca di materiale inerente la materia contestualmente ad eventuale riesame di casi ed episodi cui seguirà la pubblicazione di specifici saggi. Verrà comunque privilegiata l’analisi del crimine violento.
Il Centro ricerca criminalistica poggia su di una lunga esperienza maturata da diversi suoi collaboratori presso analoghe realtà nazionali e realizzatasi anche attraverso la produzione di numerosi saggi e pubblicazioni.
Il Centro studi criminalistica si occupa anche del settore penitenziario, della problematica della dipendenza, della prevenzione e trattamento del disagio sociale e delle situazioni territoriali collegate all’immigrazione ed ai fenomeni emergenti.
Il Centro ricerca criminalistica è composto da tecnici dell’indagine, avvocati, medici, psicologi e si avvale dell’apporto e del supporto di professionisti esterni e cultori delle discipline in argomento. All’interno del centro verrà anche attivato un «comitato scientifico» composto da noti esperti del settore.
Il programma del Centro parte dall’esigenza culturale di mantenere e proseguire l’interesse e l’impegno alle molteplici discipline che costituiscono la criminalistica.
Gli obiettivi primari del programma operativo del centro sono:
- l’organizzazione di periodici seminari, incontri e convegni e dibattiti cui parteciperanno relatori delle diverse discipline
- lo sviluppo di rapporti con la stampa ed organi istituzionali
- la redazione di una rivista specialistica e la pubblicazione di studi e ricerche
- ricerca e raccolta di documentazione inedita (criminalità comune e politica del Novecento e dei primi anni del Duemila) ai fini della organizzazione di una sala storica di prossima individuazione
- contatti con case editrici per la pubblicazione di libri relativi alla materia, presentazione di progetti finalizzati su argomenti di sicuro pubblico interesse.