I servizi di Estate Amica partono a giugno: 300mila opuscoli per insegnare ad affrontare il clima torrido. Una grande festa a Ferragosto all’hotel Marriot Piano anti caldo: bus speciali e piscine gratis Per 400mila milanesi over 65 aperti 24 centri ricr

Pasti pronti a domicilio, ma soprattutto più bus dell’Atm che vadano a prendere a casa gli anziani e li portino in luoghi freschi dove pranzare in compagnia. Un esempio, tra tanti, per dire che il piano anticaldo del Comune edizione 2007, che si chiama non a caso «Estate amica», nasce all’insegna della lotta alla solitudine. Tornano servizi come cinema, piscina, la «piega» o pizza gratis, ma l’assessore ai Servizi sociali Mariolina Moioli, dati degli anni passati alla mano, fa presente che «tra 2005 e 2006 sono aumentate le domande di servizi utili, come l’accompagnamento alle visite o la consegna di pasti a domicilio, specie ad agosto, e calate le richieste di quelli “futili“ come il parrucchiere. Per questo potenzieremo il numero degli operatori sulla base dei riscontri». Ma, ribadisce Moioli, chiederò ad Atm più mezzi a disposizione per trasportarli da casa ad uno dei 24 centri socio ricreativi aperti tutta l’estate, in modo che possano trascorrere del tempo in compagnia». Undici sono già climatizzati, per gli altri il Comune provvederà a tempo record. Il piano «Estate amica» scatta il 2 giugno, in anticipo rispetto al 2006, e dura fino al 2 settembre. Asl e Comune hanno scelto di avere un numero verde unico, 800.777.888 a cui possano rivolgersi i 400mila milanesi con più di 65 anni, e di questi 35mila hanno già spento le 85 candeline. La mappa della fragilità disegnata dal settore servizi sociali individua su un totale di 150mila over 75 una fetta di 74mila anziani «a rischio». Di questi, precisa il direttore sanitario dell’Asl Salvatore Tagliata, «sono 6mila circa quelli considerati ad alto rischio, per motivi sanitari o perchè sono soli e indigenti: oltre 4.500 sono già in carico alle strutture sanitarie, gli altri 1.500 devono ancora essere contattati. Stiamo distribuendo inoltre 300mila opuscoli con consigli utili contro il caldo».
E il piano del Comune nella prima fase, dall’1 giugno al 25 luglio, punta soprattutto a far fronte all’emergenza caldo, con monitoraggio dei soggetti a rischio, consulenze mediche, ricoveri urgenti nelle Rsa, disponibilità di luoghi climatizzati. Dal 26 luglio al 2 settembre a queste si aggiungono iniziative «contro caldo e solitudine», come la preparazione o distribuzione dei pasti a domicilio, consegna della spesa, visite guidate nei musei o merende al parco, parrucchiere, pizza, gelati e piscina gratis per il nonno e il nipote. Visto che il cinema è un luogo fresco, spiega Moioli, «ci inventeremo rassegne gratuite che possano appassionare gli anziani». Poi la grande festa di ferragosto al Marriott hotel («ma pensiamo a iniziative anche nelle zone»), la distribuzione di quotidiani, latte, yogurt e buoni spesa al supermercato, «stiamo trattando con le associazioni dei commercianti per sconti agli anziani anche nei negozi di vicinato». Alla voce ventilatori gratis (in distribuzione presso la sede di via degli Angioli) si aggiungerà quella di condizionatori in affitto. L’assessore anticipa che una decina di anziani in situazione di disagio sono stati inseriti negli alloggi di piazzale Dateo e corso Lodi, «dove è stato disposto un piano di climatizzazione». Ben 1.400 anziani andranno invece in vacanza con il contributo e altrettanti godranno di un costo agevolato.