I sindacati a Bianchi «Trasporti a rischio»

Roma. Rischia di esplodere la «polveriera dei trasporti». Non è solo l’Alitalia l’unica emergenza del settore. Ad alto rischio è, infatti, il trasporto pubblico locale dove rimane in alto mare la vertenza del trasporto pubblico locale e dove è vivo il ricordo del «dicembre nero» degli scioperi di tre anni fa. Così come altro caso critico è lo stato di salute delle Ferrovie. È questo il quadro che i segretari generale di Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl hanno illustrato al ministro dei Trasporti Alessandro Bianchi, nel corso di un incontro informale. I vertici delle federazioni di categoria di Cgil, Cisl, Uil e Ugl hanno passato in rassegna tutte le criticità del settore dei trasporti, indicando il rischio concreto di una nuova esplosione di conflittualità, soprattutto dopo l’annuncio degli assistenti di volo di proclamare uno sciopero a dicembre. Nel corso dell’incontro, riferiscono i sindacati, i rappresentanti del ministero hanno indicato i capisaldi del documento sul riassetto del trasporto aereo.