I soci di minoranza della controllata Ostros la portano in tribunale

A2A viene portata in tribunale da Ecovolt, gruppo di operatori privati che detiene il 20% di Ostros energia (controllata all’80% da A2A) e che contesta all’utility lombarda, secondo Radiocor, il mancato rispetto dei patti parasociali nell’ambito della costruzione di tre impianti eolici concordata da Ostros con il gruppo italo-danese Baltic Wind. L’intesa era stata raggiunta prima della fusione Aem Milano-Asm Brescia, quando Ostros era ancora controllata dai bresciani.La quantificazione dei danni potrebbe aggirarsi tra 60 e 80 milioni di euro. Ieri inoltre A2A ha annunciato di aver acquisito circa il 15% della Elektroprivreda Crne Gore (Epcg) del Montenegro.