I social network più bizzarri Dai cricetti alle toilette

Il web è bello perché è vario. E la fantasia si scatena quando si parla di social network. Tutte le bizzarrie delle reti sociali: dal sito dedicato agli amanti dei criceti a quello che raccoglie foto di toilette<br />

Milano - Il web è bello perché è vario. Figurarsi cosa può saltare fuori da quel vaso di Pandora che sono le reti sociali. E così spuntano i social network solo per i belli, quelli per i cacciatori di zombie e quello per sparlare della gente.

Ce ne è anche uno per gli amanti dei criceti Nell'epoca di Facebook le reti sociali "a tema" si moltiplicano, e a stilare un elenco delle più bizzarre ci pensa Focus Extra, la rivista diretta da Sandro Boeri, in edicola con il nuovo numero, dedicato al tema della vita, a partire da lunedì 9 marzo. Il social network Hamsterster è rivolto agli amanti dei criceti, mentre Catster a chi non vive senza i felini. Per i fatalisti c'è ZiiTrend, dove ciascuno può fare previsioni sul futuro, mentre il frequentatissimo Lost Zombies annovera solo cacciatori di zombie.

Toilette da collezione
E se Stache Passion raduna gli amanti dei baffi, per essere ammessi a Beautiful People si richiede un solo requisito: essere molto belli. Si carica una foto e la comunità vota l'ammissione o meno del candidato. Infine, uno dei più bizzarri è senza dubbio Spot a Potty, dove i membri possono caricare solo foto di toilette, private o pubbliche. E ce n'è per tutti i gusti. Dai bagni turchi alle tazze cromate di blu, come quelle del Vate al Vittoriale degli italiani.