I suoi silenzi sono indigesti

Carissimo Massimiliano Lussana; corsi e ricorsi della vita: eravamo a Marzo 2007 quando dalle pagine di questo giornale, infuocava la discussione sulla prostituzione nella nostra città, innescata allora da una dichiarazione dell'aspirante sindaco della CDL Enrico Musso. E anche da queste colonne, gli strali negativi al riguardo furono molti. Argomento scottante, argomento da non trattare in campagna elettorale e chi più ne ha, più ne metta... Il ministro Damiano ieri e oggi la sindaco Vincenzi prendono posizione sul problema nazionale e cittadino. I silenzi della Vincenzi a Marzo mi erano sembrati scandalosi, ma le sue affermazioni odierne, se possibile, mi sono ancora più indigeste. Signora Vincenzi, Lei è anche mamma oltre che sindaco! Che significa occuparsi solamente della prostituzione minorile?(...)