I suoni del Mediterraneo nel jazz di Rabih Khalil

Nell’ambito della rassegna «Spirit of Fès a Milano», questa sera al Teatro dal Verme si esibisce Rabih Abou Khalil. L’evento fa parte del programma internazionale del Festival di Fès, in Marocco, nominato nel 2001 dalle Nazioni Unite come uno dei dieci eventi mondiali più rilevanti per il dialogo fra culture. Il grande solista e compositore libanese, nato a Beirut nel ’57 e specialista del liuto arabo, si presenta con un nuovo repertorio alla guida del suo quintetto europeo. Per lui, il jazz è un punto di partenza per sviluppare un linguaggio originale che comprende scale e melodie di origine araba orientale e mediterranea, adattandole a un’improvvisazione di forte impatto. Accompagnano il leader Luciano Biondini (fisarmonica), Gavino Murgia (sassofoni e voce), Michel Godard (tuba) e Jarrod Cagwin (batteria). Info: Teatro dal Verme. Ore 21. Sala Grande. Biglietti di ingresso: Intero: 12euro. Ridotto: 10 euro. Tel: 02 87905. www.dalverme.org.