"I tabebani chiedono il ritiro delle truppe e la libertà per due capi catturati"

I
rapitori di Mastrogiacomo hanno reso note, in un video, le
condizioni per il
rilascio del giornalista italiano: ritiro delle truppe italiane e l'interruzione dei bombardamenti

Roma - I rapitori di Daniele Mastrogiacomo hanno reso note, in un video, le condizioni per il rilascio del giornalista italiano. Il filmato ritrae un uomo che, parlando in lingua pashtun, ripete che per liberare Mastrogiacomo si chiede il ritiro delle truppe italiane dall'Afghanistan, l'interruzione dei bombardamenti da parte delle truppe della Nato nella zona di Helmand. Il video non mostra, comunque, alcuna immagine del giornalista italiano. Tra le "condizioni" vi sarebbe anche il rilascio, entro una settimana, di Hanif e Hakmi, due portavoce arrestati nei mesi scorsi e che secondo la guerriglia sarebbero in questo momento in prigione a Kabul. Lo avrebbe stabilito il mullah Dadullah, secondo quanto riferito al Tg1 da Rahimullah Yousefzai, il giornalista pachistano che è in contatto direttamente con la guerriglia.