I tagli necessari, la lezione scomoda che ci dà l'Europa

Che cosa pensano i politici italiani, non solo quelli di sinistra, di quanto sta accadendo in Europa? Il premier inglese David Cameron si accinge a tagliare 90 miliardi di euro al welfare, con la perdita di 500mila posti di lavoro. Un massacro. La cancelliera tedesca Angela Merkel è pronta ad abbattere la spesa nel quadro di un cambiamento radicale del sistema assistenziale in Germania. E il presidente Nicolas Sarkozy, nonostante la ribellione di molti francesi, procede senza esitazioni ad innalzare a 62 anni l’età pensionabile.
Insomma i grandi Paesi sono intenti ad aggiustare i conti dello Stato e a impedire che il debito si impenni. Non si era mai visto nulla di simile. D’altronde non si era mai vista neppure una crisi grave come quella da cui faticosamente si cerca di uscire.

L'editoriale di Vittorio Feltri sul Giornale in edicola