Dopo i tagli Opec petrolio ai minimi da 11 mesi

Prezzi del petrolio ai minimi da novembre 2005 nonostante la decisione dell’Opec di ridurre la produzione di greggio di 1,2 milioni di barili: gli operatori appaiono scettici sul fatto che saranno applicati interamente da tutti i Paesi i tagli annunciati. Così a New York il greggio è sceso a 56,60 dollari al barile, il più basso livello degli ultimi 11 mesi. Anche se il cartello non ha escluso il ricorso a un ulteriore taglio di 500mila barili al giorno, l’Agenzia internazionale dell’energia ha sollevato dubbi anche sulla possibilità che la riduzione di un milione di barili venga effettivamente rispettata. Il valore dell’oro è stato fissato a 596 dollari l’oncia al fixing di Londra, in ribasso rispetto ai 597 dollari della seduta precedente.