I telefilm, ecco il jolly di Italia 1 e di Raidue

Per la seconda rete di Mediaset anche una doppia novità, il reality «La bella e il secchione» e «Premiata Teleditta»

Carlo Faricciotti

da Milano

Stessa spiaggia, stesso mare. Per due reti, come Italia 1 e Raidue, chiamate a catturare il pubblico giovane senza grandi film in prima assoluta né fiction di richiamo la carta da giocare si chiama telefilm. Non a caso, partecipando al quarto Telefilm Festival (oggi a Milano, all’ApollospazioCinema, la giornata conclusiva), tanto Luca Tiraboschi, direttore di Italia 1 (e dal 20 maggio in libreria con il suo terzo romanzo, una favola nera intitolata Testa di cuore e pubblicata da Armando Curcio Editore) quanto Giorgio Buscagli, responsabile cinema e fiction di Raidue, parlando delle rispettive reti le hanno definite «la casa dei telefilm» (Tiraboschi) e «la rete delle serie tv» (Buscagli).
Per quanto riguarda l'estate, Italia 1 terrà nel freezer, fino ad aprile 2007, la seconda serie di Dr. House - Medical Division, un prodotto «partito lo scorso settembre e che ci ha dato risultati straordinari, molto sopra le aspettative, far partire la seconda serie adesso significherebbe bruciarla» spiega il direttore di rete. I fan potranno consolarsi con le repliche, in onda tra poco il venerdì sera. Debutto assoluto invece, il prossimo 18 maggio, in seconda serata, per Prison Break, ambientato in un carcere di massima sicurezza.
Rimandate a settembre, ma con ottimi voti, anche le nuove puntate di The O.C., Smalville e C.S.I., sempre con l’autunno arriveranno due nuovi programmi di intrattenimento: La bella e il secchione, reality condotto da Federica Panicucci, e Premiata Teleditta, con la Premiata Ditta impegnata a parodiare una serie di generi di successo, dalla spy story all’avventuroso. Dal canto suo Raidue spalmerà l’offerta seriale anche sull’estate, cercando di schivare la concorrenza dei Mondiali di calcio. La strategia prevede quindi al pomeriggio l’adolescenziale Le cose che amo di te e dalle 19 una fascia happy hour, prima con i cartoni animati e dal 3 giugno con Joey, con il Matt LeBlanc di Friends in trasferta a Los Angeles, seguito da Due uomini e mezzo, sit-com famigliare con Charlie Sheen, 45 episodi dal lunedì al venerdì. Dal 9 luglio, placata l’ansia calcistica, largo ai serial, con tre giunti alle ultime battute - Alias, J.A.G. Avvocati in divisa e Streghe - e altri due ancora in corso, NCIS e The Dead Zone. Detto che One Tree Hill forse slitterà a novembre, con programmazione pomeridiana e che il famigerato Roma tornerà nell’autunno 2007, in seconda serata, l’autunno-inverno sarà dedicato a Desperate Housewives seconda serie, alla dodicesima stagione di E.R. (da novembre) e ai polizieschi Cold Case-Delitti irrisolti, Criminal Minds, Numbe3rs, Senza traccia. Ma le vere chicche, secondo Buscagli, arriveranno l’anno prossimo: la sit-com comica Tutti odiano Chris, la seconda serie di Lost (la prima andrà in replica da settembre a novembre 2006, in seconda serata) e la prima di Supernatural, ovvero «due fratelli a caccia di leggende metropolitane, fantasmi, mostri, vampiri, nell'America rurale».