I terroristi nascosti nella foresta

I Mau Mau erano un movimento politico nazionalista sorto nel Kenya nell'immediato dopoguerra (1948) tra le popolazioni kikuyu e poi trasformatosi in ribellione armata contro il dominio coloniale del Regno Unito. Anche se male armati, i Mau Mau seppero dare del filo da torcere alle truppe britanniche per molto tempo, impiegando la tattica della guerriglia nelle boscaglie dell'interno e del terrorismo nelle grandi città. Organizzati in bande di circa 100 unità, massacrarono indistintamente coloni bianchi e neri della stessa etnia convertiti al cristianesimo. Fece scalpore l’uccisione, nel 1953, di due coloni inglesi e del loro bambino di sei anni in una isolata fattoria. Il movimento Mau Mau venne represso dalle forze britanniche che operarono molto duramente, creando perfino campi di concentramento di kikuyu per controllare molto meglio i ribelli. La rivolta dei Mau Mau ebbe il suo apice tra il 1952 e il 1960. Nel 1963 il Kenya ottenne l’indipendenza.