Tra i tifosi della Sampdoria è già «Montellamania»

A gonfie vele la prevendita dei biglietti per la sfida di giovedì sera contro l’Haijduk Spalato

È già «Montella mania». I tifosi della Sampdoria stanno cominciando a sognare un campionato di vertice dopo aver apprezzato il grande colpo dell' «aeroplanino» blucerchiato. È bastato fare un giro sui principali siti internet dei suppoters doriani per rendersi conto dell'amore smisurato che lega i ragazzi della gradinata Sud a Vincenzo Montella che, da parte sua, ha risposto subito ed in maniera incisiva a chi lo pensava un giocatore sul viale del tramonto.
Un colpo lo ha dato anche a Walter Mazzarri, perché Vincenzo non l'ha proprio digerita l'esclusione dalla prima di campionato. Era convinto di potercela fare, era sicuro di reggere per una gara intera. Invece, è tornato a fare l'Altafini, quello che si alza e segna, un ruolo che però non gli calza più a pennello. C'è da scommettere che, dopo la «perla» di Siena, Mazzarri avrà molte più difficoltà a farlo sedere in panchina, già a partire dalla sfida di giovedì sera quando la Samp sarà chiamata superare il turno di coppa Uefa contro l'Haijduk Spalato. Per il 30 agosto, con prevendita che continua a gonfie vele, è impossibile immaginare una Sampdoria senza di lui. È stato lo stesso numero 9 doriano a non nascondere tutta la sua amarezza dopo l'esclusione a Siena, ribadendo negli spogliatoi del «Franchi» che lui si sentiva pronto per giocare dal primo minuto.
Problemi di abbondanza in attacco che probabilmente, vorrebbero avere tutti gli allenatori, ma scelta che Mazzarri ha comunque difeso fino all'ultimo, motivandola con al migliore condizione fisica di Caracciolo. «Sono contento di avere giocatori ambiziosi» è stato il commento del tecnico doriano che, quando Antonio Cassano sarà pronto, avrà problemi di abbondanza mica da ridere.
Proprio Antonio Cassano, domenica ha seguito i suoi compagni di squadra in televisione spendendo poi sms di congratulazioni a buona parte della squadra. Il messaggio più diretto lo ha mandato proprio a Vincenzo Montella, quello che più di tutti sta lavorando perché Antonio si ambienti nella maniera giusta a Genova. Coppia fissa a Roma e coppia fissa anche in Liguria con l'arrivo insieme in macchina al campo di allenamento di Bogliasco e cene al ristorante. Montella (che con il gol di domenica ha eguagliato Chiesa con 138 gol tra i cannonieri in attività) avrebbe risposto a Cassano: «Ti aspetto in campo...», parole che fanno sognare il pubblico doriano.
Ma la Sampdoria non può perdere tempo e già ieri mattina era al lavoro per preparare la sfida di coppa. Da valutare le condizioni di alcuni giocatori che non hanno partecipato alla trasferta di Siena come Pieri e Accardi. Se per il difensore siciliano non sembrano esserci possibilità di convocazione, Pieri dovrebbe essere della partita visto che da ieri si è tornato ad allenarsi in gruppo. Potrebbe difendere la porta della Sampdoria Luca Castellazzi, uscito durante la gara di Siena a causa della lombalgia. Per lui la situazione verrà monitorata di giorno in giorno.