I traslocatori nel palazzo di Pierferdy

Lavori in corso nella sede dell’Udc a Roma che occupa due piani di un prestigioso palazzo a due passi da piazza di Spagna. Una squadra di traslocatori stanno smantellando scrivanie e riempiendo scatoloni a più non posso. Che sarà successo? Forse due piani, in questi tempi di crisi, erano troppi. Così il partito ha deciso di chiuderne uno, il primo. L’affitto in via dei Due Macelli, è molto alto e molti spazi della sede dei centristi andavano sprecati. Militanti e dipendenti del reparto amministrativo dell’Udc, quindi, stanno facendo i bagagli per trasferirsi tutti al secondo. Staranno un po’ più stretti, ma in tempi di crisi bisogna fare dei sacrifici. In attesa di sapere se il movimento di Pier Ferdinando Casini entrerà a far parte di una più grande coalizione di centro, il leader dell’Udc ha già fatto chiudere mezzo partito.