I tre Genesis tra visite e relax prima dello show

Domani l’evento gratuito al Circo Massimo

I Genesis a Roma: voglia di relax e concentrazione per il grande appuntamento del Telecomcerto di domani sera. In arrivo da Monaco, dove ieri hanno tenuto il loro show, ancora una volta sold out, Phil Collins, Tony Banks e Mike Rutherford trascorreranno una giornata rilassante tra le comode suite dell’hotel De Russie e una serie di appuntamenti romani scelti da ognuno in base alle singole passioni. Si parla di una blindata visita ai luoghi simbolo della città Eterna: i tre leader storici, affidati alle cure di ben 20 bodyguard, dovrebbero visitare piazza Navona, Trinità dei Monti e altri luoghi che da tempo, dalla prima storica esibizione romana di 35 anni fa, sono rimasti nei loro cuori. Se per Tony Banks, grande appassionato d’arte antica, pare d’obbligo una visita alla Città del Vaticano e ai suoi gioielli architettonici, Mike Rutherford, che come Banks viaggia con la famiglia al seguito, probabilmente cercherà riposo e ristoro nella spa dell’Hotel, per poi pranzare all’aperto, ospite di amici italiani nella zona dell’Appia Antica. Collins, da sempre grande appassionato di cinema, non mancherà di fare una passeggiata lungo le principali vie del centro immortalate dai grandi registi italiani, in particolare le classiche via Veneto e Fontana di Trevi, associate ai capolavori di Fellini.
Molto probabile che nella serata, o durante la notte, la band visiti assieme a manager, produttori e tecnici l’area del Circo Massimo. «Ci avevano proposto il Colosseo, ma quando abbiamo fatto un sopralluogo ci siamo resi conto che il palco non ci sarebbe stato - spiega il loro manager Tony Smit -, il Circo Massimo comunque è un posto straordinario».